Asana: terzo incontro

SIGNIFICATI SIMBOLICI ED EMOTIVI DELLE ASANA
Marilia Albanese e Suzann Jonsson
DOMENICA 14 MARZO – terzo incontro 

«Ci rappresentiamo il mondo alla luce dei nostri miti. Alcuni ci sono noti, altri no, ma ce n’è uno dominante: è il nostro mito personale, quello che siamo e vorremmo essere al tempo stesso». Marilia Albanese, Miti e storie, Rcs, 2017 Milano

Alcune delle posture più note rappresentano archetipi – il guerriero, la scimmia, il pesce – e personaggi divini legati al mondo sacro indiano, che al tempo stesso incarnano emozioni, stati d’animo e caratteristiche comuni agli esseri umani. I significati simbolici e le trame del mito danno alla forma dell’asana una ulteriore pregnanza che ne potenzia al massimo l’essenza. (Marilia Albanese)
Nella fase teorica insieme a Marilia scopriremo il significato più profondo e le origini di alcuni gesti yogici fondamentali che nella pratica, insieme a Suzann, sperimenteremo provando ad ascoltare che cosa più intimamente suscitano in noi.

PROGRAMMA
La giornata sarà suddivisa in una fase di teoria con la professoressa Marilia Albanese che approfondirà il significato simbolico ed emotivo di alcune asana, seguita dalla pratica yoga condotta da Suzann Jonsson. 
Come immaginerete, la nostra grande speranza è di incontrarci dal vivo. In questo caso la durata dell’incontro sarà di un’intera giornata, trasmessa anche on line (su piattaforma zoom).  Nel caso invece non fosse possibile dal vivo, ma solo on line, il seminario durerà mezza giornata: si concluderà dopo la pratica del mattino che terminerà alle 13.30. In tutti e due i casi qualche giorno prima dell’incontro agli iscritti verranno forniti tutti i dati necessari per il collegamento.
14 marzo 2021 (terzo incontro)
Programma e quota della giornata intera dal vivo (14 marzo 2021, 70 euro)
dalle 8.00 alle 08.40 meditazione facoltativa
dalle 9.00 alle 11.00 teoria con Marilia Albanese
dalle 11.15 alle 13.00 pratica con Suzann Jonsson
dalle 13.00 alle 14.30 pausa pranzo
dalle 14.30 alle 16.30 teoria e pratica con Suzann Jonsson

Programma della giornata: solo su zoom (14 marzo 2021)
dalle 8.00 alle 08.40 meditazione facoltativa
dalle 9.00 alle 11.00 teoria con Marilia Albanese
dalle 11.15 alle 13.30 pratica con Suzann Jonsson

Per info e iscrizioni: seminari@yogasegrate.it 
oppure 348.1384649

Alla quota di partecipazione c’è da aggiungere la quota d’iscrizione per chi non è tesserato/a YogaSegrate (15 euro). È necessario che chi non è tesserato YogaSegrate fornisca i propri dati personali al momento dell’iscrizione al seminario. 

Per questo seminario è stato richiesto il riconoscimento di post-formazione della YANI per 24 ore e le stesse ore verranno riconosciute come ore formative YogaSegrate/CSEN.

Sede: YogaSegrate
Via Benvenuto Cellini, 11
Segrate, Milano, 20090
http://www.yogasegrate.it/

9 marzo al festival “India-volati”

Nell’ambito del festival sulle culture indiane

India-Volati

dal 1 al 31 marzo 2018
alla Corte dei Miracoli
via Mortara 4, 20144 Milano
http://www.latigredicarta.it/corte_dei_miracoli/2018/02/14/india-volati-festival/

Venerdì 9 marzo

H 19.00 | CIELO E TERRA NEL TEATRO CLASSICO INDIANO
Conferenza con la prof.ssa Marilia Albanese

H 21.00 | AVATARA, QUANDO GLI DÈI PRENDONO VITA
Spettacolo di Bharata Natyam con la compagnia Sangam

 

 

Conferenza al MUDEC

Il terzo evento presentato dall’associazione culturale AsiaTeatro nello Spazio Polivalente del MUDEC – Museo delle Culture di Milano analizza la figura dell’attore nella straordinaria tradizione teatrale dell’India.
Ingresso libero

Dove:
MUDEC Museo delle Culture – Spazio Polivalente
Via Tortona 56 – Milano

giovedì 16 luglio ore 18,30
L’ATTORE IN INDIA: RIVIVERE LA TRADIZIONE
Conferenza di Marilia Albanese
A cura di: AsiaTeatro

Nell’arte scenica indiana tradizionale la resa psicologica dell’attore è subordinata alla sua espressione corporea, frutto di rigidissimo lavoro. Un sapere ancestrale afferma che il corpo precede la mente: l’artista non agisce, ma è agito da energie profonde, pre-consce. Ma, paradossalmente, l’attore non emozionato scatena emozioni. La disidentificazione e il distacco gli permettono di trasferire il sentire individuale su un piano universale, realizzando il rasa, il godimento estetico e i suoi effetti catartici.

 

SCARICA IL VOLANTINO
http://www.asiateatro.it/asiateatro-volantino-16luglio.pdf

LA MENTE DISCIPLINATA

Tecniche indiane per controllare meglio il pensiero

Domenica 8 marzo, seminario ore 10-16

presso il Centro Nuovo Umanesimo

via Montepulciano 15 – 20124 Milano

Quando i pensieri sfuggono al nostro controllo e ci dominano trascinandoci in gorghi dolorosi, possono aiutarci alcune tecniche attinte dal mondo indiano. Nell’ambito hindu e in quello buddhista lo studio della struttura della mente e dei suoi meccanismi si è sempre accompagnato a precise indicazioni su come intervenire per disciplinare pensieri e contenere emozioni, nel tentativo di padroneggiare meglio il tumultuoso mondo psichico che ci condiziona nostro malgrado. Il seminario si propone di esplorare ed esercitare strumenti di auto-aiuto per il recupero della serenità mentale.

Quota di iscrizione 50 euro

 Informazioni e iscrizioni: marilia.albanese@tiscali.it

Come arrivare al CNU: metrò Loreto, uscita via Andrea Doria, imboccare viale Brianza, subito prima a sinistra via Sabaudia, si arriva in via Montepulciano davanti al 15; sul citofono della cancellata esterna suonare CNU (Centro Nuovo Umanesimo) Mondello