CITTAVRTTINIRODHA

SABATO 13 APRILE 2013

dalle ore 10 alle ore 12 e dalle ore 13 alle ore 15
presso la sede del CELSO Istituto di Studi Orientali (Galleria Mazzini 7 – Genova)

avrà luogo il Seminario ( modulo intensivo ) :

CITTAVRTTINIRODHA. Accudire la mente in tumulto

citta

 

Temi del Seminario:

– La struttura della psiche nella visione indiana.
– La pacificazione del mentale secondo la disciplina Yoga.
– Le indicazioni del Buddhismo.
– Il sereno distacco.

_____________

 Il Seminario è tenuto dalla Prof.ssa Marilia Albanese, uno dei maggiori esperti a livello internazionale di cultura indiana e del sud-est asiatico, gia’ Direttrice dell’ISIAO Istituto Italiano di Studi sull’Africa e l’Oriente, Docente di Cultura Indiana alla Civica Scuola di Lingue e Culture Orientali di Milano, autrice di numerosi saggi sull’arte e la cultura dell’India e del sud-est asiatico [tra cui: “Antica India: dalle origini al XIII secolo” (2001), “Splendori delle civiltà perdute” (1998), “India del Nord: guida ai siti archeologici” (1999), Lo Yoga (1998), “Il Tantrismo: il gioco della dea” (1996), “Angkor, fasto e splendore dell’impero khmer” (2002), “I tesori di Angkor” (2006), “Angkor” (2011).

_____________

Il Seminario e’ AD ISCRIZIONE.

Le prenotazioni possono essere inviate a questo indirizzo elettronico, info [AT] celso.org, segnalando i propri dati (Nome, Cognome, indirizzo, telefono, e-mail).
Per informazioni e per formalizzare l’iscrizione la Segreteria e’ aperta al pubblico nei giorni di Lunedi, Martedi, Mercoledi e Giovedi dalle ore 15 alle ore 18

CELSO – ISTITUTO DI STUDI ORIENTALI
Dipartimento Studi Asiatici
Archivio Arti Contemporanee
BSA Biblioteca di Studi Asiatici
Galleria Mazzini 7 – 16121 Genova – Italy
tel [+39] 010586556

www.celso.org

Simboli in movimento

domenica 17 marzo 2013
c/o il Centro Surya Chandra Marga,
Via Raffaello Sanzio, 23 – Piacenza

SIMBOLI IN MOVIMENTO:
il corpo oltre la forma
con Nuria Sala Grau e Marilia Albanese

L’incontro si articola in momenti di riflessione e altri di danza. Alcuni simboli quando vengono agiti nel corpo diventano validi strumenti per l’armonia con se stessi e gli altri. Lasciare emergere i movimenti che incarnano la loro presenza, aiuta alla trasformazione di sé. Immagini, simboli e archetipi sono dunque lo stimolo e l’inspirazione dei movimenti nella danza. Lavoreremo sulla presenza al corpo e al gesto, portando l’attenzione e la percezione alla struttura profonda: ossa, muscoli, respiro. Esploreremo atti consapevoli che generano sincronie e risonanze, dilatando e unendo gli spazi dentro e fuori di noi. Quando gli opposti s’incontrano, la forma non si aggiunge alla materia ma la penetra, concedendoci la magia dell’istante poetico. Saremo alberi e montagne, sorgenti e fiori…

10.30 – 11.45
Il linguaggio del profondo (con proiezione)
Marilia Albanese

11.45 – 12.00 pausa

12.00 – 13.30
Presenza al corpo, l’espressione poetica del gesto
Nuria Sala Grau

13.30 – 14.30 pausa pranzo

14.30 – 15.45
Le immagini che trasformano
Marilia Albanese

15.45 – 16.00 pausa

16.00 – 17.30
Danzare “l’unione degli opposti”
Nuria Sala Grau

 

QUOTA DI ISCRIZIONE: 80 euro

Per informazioni e iscrizioni:
nuria.sala[AT]fastwebnet.it
marilia.albanese[AT]tiscali.it
(sostituire [AT] con il carattere @)

 

 

Omaggio a Tagore

Venerdì 28 ottobre, ore 18.30

Libreria Azalai via Gian Giacomo Mora 15 Milano

presentazione della raccolta

Omaggio a Tagore, un genio dai mille volti

a cura dell’ Is.IAO sez. lombarda e del’Associazione Culturale “Italia Asia”

In occasione del 150° anniversario della nascita di Rabindranath Tagore, esperti di diversa provenienza esplorano i molteplici ambiti in cui si espresse il grande poeta indiano, vincitore del Premio Nobel per la letteratura nel 1913.

Dio mi loda quando faccio il bene, ma Dio mi ama quando canto: La lode è la ricompensa misurata dal lavoro compiuto, ma l’amore è al di sopra di ogni ricompensa: è senza misura”.

Saranno presenti:

Marilia Albanese
Laura Ragaini
Massimo Scrignòli

L’incontro si inserisce nell’ambito della rassegna

OMAGGIO A TAGORE

Milano, 25 – 29 ottobre 2011

Centro San Fedele, P.I.M.E, Cinema Gnomo, Libreria Azalai, Spazio Sirin

 A 150 anni dalla nascita e a 86 dalla sua visita in città (1925), Milano ricorda Rabindranath Tagore (1861-1941) con una settimana di iniziative a lui dedicate, tra cinema, letteratura, danza, conferenze, pubblicazioni.

 Il Corriere della Sera del 23 gennaio 1925 descrive quella figura “grave e soave” che apparve sulla cattedra del Circolo Filologico e iniziò a parlare “con voce dolcissima; il volto raggiante di una grande serenità, i gesti sobri della mano bellissima che accrescevano l’armonia di una eloquenza ieratica e cordiale allo stesso tempo. Il Poeta, confessando la sua fede sicura nel destino dell’uomo e parafrasando un versetto delle Upanishad, annunciò ancora il Divino che si desta, che è alle porte, che uscirà nella luce. Poi, congiunte le mani in preghiera, rimase assorto.”

 Rabindranath Tagore, genio poliedrico che conquistò il Premio Nobel per la letteratura nel 1913 e protagonista dell’avvicinamento tra Oriente e Occidente, è stato un uomo di straordinaria ricchezza interiore, una delle figure più affascinanti e carismatiche del pensiero orientale, al pari di Gandhi e di altri grandi innovatori del Novecento.

Come scrive Padre Marino Rigon, profondo conoscitore dell’opera tagoriana, “il poeta dal cuore puro arriva a percepire la bellezza nelle forme più integre e alte, allontanandosi dai condizionamenti dei rapporti umani e dai limiti ristretti della necessità”. Una bellezza “primaria”, “principio inesauribile di pura gioia, rapimento di estasi… risposta ultima al bisogno innato di immortalità”.

 

(Scarica il volantino in formato pdf)

Programma 

 Martedì 25 ottobre, ore 18

Sala Ricci, Centro Culturale San Fedele, piazza San Fedele 4

Ingresso libero (sino ad esaurimento posti)

  • La figura della donna nel pensiero di Tagore”, conferenza di Francesco Rigon organizzata dalla Casa Editrice “A Oriente!”

  • Sessant’anni nella terra di Tagore”, proiezione del video “Professione missionario”, di Mario Ghiretti (ed. Emi), per raccontare l’impegno di Marino Rigon, saveriano ‘bengalese’ e ispirato traduttore.

 

Mercoledì 26 ottobre, ore 18,30

PIME, via Mosè Bianchi 94

Ingresso libero. (sino ad esaurimento posti)

Ritmi poetici nella pittura di Tagore”, conferenza con proiezioni, a cura di Vanna Scolari.

 

Giovedì 27 ottobre, ore 21

Cinema Teatro Gnomo, via Lanzone 30/A

Biglietto d’ingresso € 2,60

Film “Charulata” (“La moglie sola”) di Satyajit Ray (India, 1966, 117’), tratto dal racconto “Nastanirh – Il nido infranto” di Tagore, versione originale con sottotitoli in italiano. Introducono Pier G. Carizzoni e Marilia Albanese.

Calcutta, fine Ottocento, piena epoca coloniale inglese. Storia di Charulata, donna colta e

sensibile che si innamora di Amal, il cugino dell’ambizioso marito…

 

Venerdì 28 ottobre, ore 18.30

Libreria Azalai, via Gian Giacomo Mora 15

Ingresso libero (sino ad esaurimento posti).

Omaggio a Tagore, un genio dai mille volti”, presentazione del volume edito dalla Sezione Lombarda dell’Is.IAO e dal Centro di Cultura “Italia-Asia”, a cura di Marilia Albanese, Laura Santoro Ragaini, Massimo Scrignòli

 Sabato 29 ottobre, ore 21

Spazio Sirin, via Vela 15

Ingresso libero (sino ad esaurimento posti)

Il ritmo della vita nella danza del serpente”, spettacolo di danze kalbelia con Rakhi e Sunita Sapera della comunità nomade kalbelia di Pushkar, sulle note di “Roots of Pushkar”, canzoni tradizionali kalbelia registrate nel 2010 da Ravi Kant Sharma, fondatore dell’associazione culturale “Roots of Pushkar”. La danza kalbelia è stata dichiarata dall’UNESCO patrimonio culturale dell’umanità. Introduce Maria Angelillo.

Progetto a cura di

Marilia Albanese, Pier Giorgio Carizzoni, Laura Santoro Ragaini

Organizzato da

Associazione Culturale Dioniso, Is.IAO

Con il contributo di

Centro Studi Tagore, Galleria Renzo Freschi – Oriental Art, Is.IAO

Con la collaborazione di

Comune di Milano – Settore Cultura (Ufficio Cinema), Libreria Azalai, Associazione Culturale “Italia Asia”
Sotto gli auspici del Consolato Generale dell’India a Milano.

Si ringrazia

Francesco Rigon, Renzo Freschi, Casa Editrice “A Oriente!”, Libreria Azalai, Centro Culturale San Fedele, PIME, Spazio Sirin

Per informazioni

Associazione Culturale Dioniso 02.7200.4100 – ass.dioniso [@] alice.it
Is.IAO 02 50312376 –
isiaomilano [@] unimi.it
Comune di Milano – Ufficio Cinema 02 88 46 24 69 – 60
Cinema Gnomo 02 804 125